Scegliere le porte è importante perché non si cambiano facilmente nel tempo; si consiglia quindi di investire un po’ di più sulla qualità dei materiali affinché possa durare il più a lungo possibile. I controtelai sono necessari a supportare le porte, devono essere resistenti e idonei al modello di porta scelto.

Quale controtelaio a scomparsa acquistare per la casa?

Non c’è dubbio: SCRIGNO.

I modelli a disposizione sono tantissimi, bisogna individuare quello che meglio si presta per la propria abitazione ma soprattutto per il tipo di porta che si desidera inserire, magari scorrevole, a scomparsa e senza stipiti.

I modelli di controtelai a scomparsa Scrigno

Essential è senza dubbio il controtelaio senza stipiti d’eccellenza, è per porte interne, consente di averle libere da cornici coprifilo, assicura una continuità superficiale tra parete e porta.

Questo controtelaio ha, infatti, profili di alluminio sui quali è direttamente rasato l’intonaco oppure il cartongesso; la pittura della parete può raggiungere addirittura il vano della porta.

Essential scorrevole è un brevetto Scrigno, è stato pensato come sistema porta-parete ovvero per la scomparsa totale della porta all’occorrenza, di contro a un’uniformità di finiture superficiali quando questa è a vista.

È per porte ad anta unica oppure doppia, per pareti in murature o cartongesso, anche per i fuori misura con altezze variabili.

Essential Dual è il controtelaio per due porte scorrevoli a trascinamento, è un prodotto innovativo che ha un solo cassonetto per l’alloggiamento di due porte scorrevoli in vetro collegate tra loro da un sistema di trascinamento.

Lo spessore delle ante occupa un solo centimetro per cui il sistema è inseribile in parete di 10.5 cm; il telaio è ridotto all’essenziale senza stipiti e cornici coprifilo.

Essential Trial è la versione per tre porte scorrevoli a trascinamento, è l’evoluzione del controtelaio Essential ed Essential Dual, contiene all’interno di un unico cassonetto ben tre porte in vetro collegate tra loro dal sistema a trascinamento.

Un accessorio importante messo a disposizione per questo modello di controtelaio è il freno ovvero un sistema di rallentamento in chiusura che rallenta appunto la corsa dell’anta nell’ultimo tratto di chiusura.


 

Esiste una linea tradizionale?

Certo, Scrigno GOLD per interni con soluzione Base oppure soluzione Acustica, in base Doppio, Granluce, Remix, Pratico, modello Applauso, Armonico, Vario, Contatto, Orbitale, Surprise e Kit Travetto.

Il modello base in assoluto è un controtelaio per la scomparsa di una sola porta scorrevole, è un sistema semplice che consente però di rinnovare l’ambiente interno della propria casa recuperando tanto spazio.

È adatto soprattutto per i bagni, le cucine, i ripostigli, le aree funzionali di una casa ma anche per gli alberghi e ristoranti, con pareti in muratura oppure in cartongesso

La soluzione Acustica è molto prestazionale in ambito acustico per le sue straordinarie performance di fono isolamento, è testata secondo le norme UNI EN ISO 10140-2: 2010 e UNI EN ISO 717-1:2013.


 

E la linea più tecnologica?

Doortech è tra le linee più tecnologiche dei controtelai Scrigno, rientra, infatti, tra le soluzioni per la cantieristica Scrigno Tech.

Questa soluzione è molto commerciale per la sua semplicità oltre che per la sua qualità tecnologica, si tratta dunque di un controtelaio utilizzabile sia con l’intonaco sia con il cartongesso.


 

Il controtelaio per intonaco

Cassonetto in acciaio zincato; il fianco del cassonetto è costituito da un unico pezzo di lamiera ed ha grecature verticali con passo pari a 100 mm utili a irrigidire ulteriormente la struttura.

La rete metallica è in acciaio zincato, e poi viene incluso nel kit una rete in fibra di vetro da porre tra il cassonetto ed il laterizio così da proteggere eventuali setolature dell’intonaco. Il sistema di scorrimento si compone di un profilo guida in alluminio più profili laterali in PVC che delimitano lo spessore della parete finita, una coppia di carrelli con cuscinetti a sfera della portata di 100 kg, bulloneria, staffe di sospensione e fermo di battuta per il montaggio del pannello porta.


 

Il controtelaio per cartongesso

Struttura in acciaio zincato, sistema di scorrimento con profilo guida in alluminio più profili laterali in PVC e coppia di carrelli con cuscinetti a sfera della portata di 100 kg. Il controtelaio, oltre ad essere caratterizzato dalla grecatura verticale, ha sul fianco dei profili orizzontali da 0.6 mm di acciaio zincato utili a rinforzare la struttura, facilitare l’applicazione e il fissaggio delle lastra di cartongesso mediante viti specifiche.


 

Gli scrigni si possono personalizzare?

Si, certamente. Ci sono tanti accessori a disposizione per controtelai che consentono di creare diverse combinazioni e soluzioni scorrevoli secondo necessità estetiche e funzionali.

Secondo i modelli di controtelai, ci sono diversi kit carrello interni, vari stipiti, guarnizioni, soluzioni tecnologiche differenti, poi anche zanzariere da abbinare, inferriate scorrevoli e fisse, tanto altro.

 


 

Perché scegliere un controtelaio Scrigno?

Un controtelaio Scrigno assicura una garanzia a vita sui componenti del cassonetto per interni giacché sono costruiti in lamiera Aluzinc, un materiale non soggetto alla corrosione passante.

Il sistema di scorrimento ha una garanzia di 20 anni contro le rotture del kit carrello e la relativa integrità del traverso guida in alluminio anodizzato.